Prova di forza

7 febbraio 2010

La prova di forza di questa settimana è la seguente: andate al cinema a vedere “Il concerto” di Radu Mihaileanu, già regista di “Train de vie”, e provate a trattenere la lacrime sulla scena finale. Se ci riuscite siete dei veri duri.


Specialisti contro generalisti

6 gennaio 2010

La lotta per la sopravvivenza sul web è durissima. Non è ancora stato calcolato quanti blog muoiono al minuto, ma sono tanti. E vi posso assicurare che sono blog generalisti.
Sul web, infatti, trionfano finalmente gli autori specialisti, quelli che hanno passato la vita a documentarsi sulle malattie causate dagli acari della polvere, quelli che conoscono 350 ricette a base di zucca, quelli che sanno tutto di videogames, quelli che hanno letto l’intera produzione letteraria coreana. Il futuro del web è nell’informazione settoriale, prelibata goccia di conoscenza, ghiotta primizia da collezionisti.
I blog generalisti con le loro opinioni sul mondo, le segnalazioni di notizie varie, i disparati riferimenti alle esperienze personali sono destinati a finire nei bassifondi della rete, dove nessuno li leggerà. Lì nei bassifondi incontreranno altri blog come loro, che non hanno saputo decollare, che non hanno capito l’importanza di scegliere un argomento specifico e dedicarvi cura e attenzione, che hanno aumentato l’entropia invece di fornire un contributo di conoscenze utile e specifico, che magari venivano aggiornati solo una volta alla settimana o addirittura una volta ogni due settimane.
Anche questo blog finirà sotto un ponte, a scaldarsi accanto a un fuoco e quando saranno finiti i cartoni non resterà che alimentare la fiamma con i post.


L’origine delle specie

27 dicembre 2009

Duecento anni fa nasceva Charles Darwin e centocinquant’anni fa pubblicava L’origine delle specie, che venne accolto dalla comunità scientifica come un manrovescio in piena faccia.
Non era affatto facile convincersi che la specie umana, da sempre considerata superiore alle altre e plasmata dalle mani di Dio in persona, fosse in realtà l’evoluzione di una specie alla quale appartenevano anche le scimmie.
Fu un brutto momento per quelli che avevano bisogno della certezza della creazione divina, ma evidentemente tutti gli altri erano pronti ad accogliere quell’idea innovativa che si basava sull’osservazione scientifica. Da allora il mondo non fu più lo stesso.
Se volete scoprire qualcosa di più su Darwin siete ancora in tempo e sicuramente troverete qualche mostra nella vostra città. A Modena è qui.
La scoperta di Darwin offre anche una risposta all’interrogativo principale dell’uomo: se siamo su questa terra è perché, in qualche modo, siamo gli esemplari “più evoluti” della nostra specie.
Inquietante, non trovate?


Libera circolazione delle idee

15 novembre 2009

Credo nella libera circolazione delle idee, nella condivisione dei pensieri e nella diffusione dei concetti. Credo che le mie parole, una volta uscite da me, vivano di vita propria e possano andare a esprimersi dove desiderano.
Perciò se c’è qualcosa di questo blog che vi piace copiatelo pure, e se trovate qualche idea che volete diffondere fatelo, e se vi dimenticate di citare la fonte per me non è un problema, e se per caso con le cose che ho scritto riuscite a diventare milionari, beh, siete dei veri geni.


Lettera a Dio

7 novembre 2009

Caro Dio,
nella diocesi di Milano hanno temporaneamente sospeso il rito della stretta di mano come segno di pace per evitare il contagio da influenza A/H1N1.
Che ne diresti di consentire temporaneamente l’uso del preservativo, almeno fino al termine della pandemia da virus HIV?


Democrazia partecipata

11 settembre 2009

Il televoto non è soltanto un diritto del telespettatore: è un dovere.
Pensate ai nostri padri, attoniti e impotenti davanti alle prime televisioni degli anni ’50; e alle nostre madri, schiacciate sotto il peso delle attività lavorative e domestiche, private della dolce illusione di poter essere parte di qualcosa di più grande: il dorato mondo della televisione. Pensate al loro desiderio frustrato e sbeffeggiato di esprimere anche solo un’opinione, di eliminare anche solo un concorrente. Non dimenticate che la nostra conquista del diritto di televoto passa attraverso la loro lotta e il loro sacrificio.
E poi lo diceva anche Giorgio Gaber: libertà è partecipazione.
Sedetevi dunque sui vostri comodi divani e televotate al costo di un sms, con il cellulare di ultima generazione che avete appena comperato.
E ricordate: nel segreto del vostro salotto, dovete rendere conto soltanto a voi stessi, a Dio, al vostro gestore di telefonia e alla Endemol.


Venezia

2 settembre 2009

La mostra del cinema di Venezia è stata inaugurata stasera da una Maria Grazia Cucinotta in formissima che, per dire la frase “Dichiaro ufficialmente aperta la Sessantaseiesima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia” ha avuto un mezzo mancamento e ha dovuto leggere il testo su un foglietto.
Nel frattempo, il Liga faceva il suo ingresso in giuria, finemente avvolto in una elegantissima camicia di seta sbottonata fino a metà petto, come si usa nelle migliori famiglie.