L’origine delle specie

27 dicembre 2009

Duecento anni fa nasceva Charles Darwin e centocinquant’anni fa pubblicava L’origine delle specie, che venne accolto dalla comunità scientifica come un manrovescio in piena faccia.
Non era affatto facile convincersi che la specie umana, da sempre considerata superiore alle altre e plasmata dalle mani di Dio in persona, fosse in realtà l’evoluzione di una specie alla quale appartenevano anche le scimmie.
Fu un brutto momento per quelli che avevano bisogno della certezza della creazione divina, ma evidentemente tutti gli altri erano pronti ad accogliere quell’idea innovativa che si basava sull’osservazione scientifica. Da allora il mondo non fu più lo stesso.
Se volete scoprire qualcosa di più su Darwin siete ancora in tempo e sicuramente troverete qualche mostra nella vostra città. A Modena è qui.
La scoperta di Darwin offre anche una risposta all’interrogativo principale dell’uomo: se siamo su questa terra è perché, in qualche modo, siamo gli esemplari “più evoluti” della nostra specie.
Inquietante, non trovate?